rete
GEAPRESS – Tra i comuni di Spadafora e Rometta (ME). Ancora piccole imbarcazioni da diporto rinvenuti questa volta con due reti da pesca vietate ai pescatori non autorizzati.

Secondo quanto comunicato dalla Capitaneria di Porto di Milazzo (ME), subito intervenuta nei luoghi, si trattava in un caso di rete da pesca di tipo “Sciabica” con velo, di circa 100 metri di lunghezza. Il suo utilizzo è perà vietato ai sensi del Reg. CE n° 1967/2006, visto che le caratteristiche tecniche di costruzione e di impiego interessano la cattura di pesci di piccolissima taglia. In genere si tratta di novellame di sarda.

Il secondo attrezzo da pesca era invece una rete derivante tipo Ferrettara di circa 800 metri di lunghezza, il cui utilizzo è vietato perché non conforme al Decreto Legislativo 4/2012.

La Capitaneria di Porto di Milazzo comunica che nei prossimi giorni continueranno i controlli con particolare riguardo al fenomeno della pesca del novellame di sarda. Proprio in questo periodo, tale pesca, vietata dalle disposizioni comunitarie, tende ad intensificarsi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati