GEAPRESS – Cinquecento ricci di mare hanno riconquistato la libertà grazie all’intervento della Guardia Costiera di Siracusa.

I militari sono intervenuti stamani in località Cuba, provvedendo a sequestrare i ricci appena raccolti da un diportista. Si tratta pertanto di  un pescatore non professionista, al quale è stata contestata la sanzione di 4000 euro.

In pratica, riferisce la Capitaneria di Porto, non avrebbe potuto superare il limite massimo di 50 animali. Mille, invece, per i professionisti.

Grazie al personale della Motovedetta CP 515, i ricci sono stati rilasciati in mare.

L’intervento odierno si inserisce nell’attività di controllo svolta dalla Guardia Costiera di Siracusa, al fine di prevenire gli illeciti in materia di pesca.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati