guardia costiera
GEAPRESS – Militari e unità navali della Capitaneria di Porto di Siracusa sono stati impegnati la notte scorsa nel contrasto alla pesca abusiva in Area Marina Protetta del Plemmirio.

Un siracusano a bordo di unità da diporto è stato sorpreso, infatti, a pescare in zona B, ove vige il divieto di pesca (salvo espressa autorizzazione dell’ente gestore).  La detenzione a bordo di attrezzatura da pesca non consentita, non autorizzata e non conforme alla vigente normativa, associata alla pesca in una zona espressamente vietata, è costata al trasgressore l’elevazione a suo carico di due verbali amministrativi per un totale di 5000 euro, il sequestro dell’attrezzatura e del pescato.

Il pescato, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di visita eseguita dal medico veterinario dell’ASP di Siracusa, è stato devoluto in beneficienza, come previsto dalle vigenti normative.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati