cartucce
GEAPRESS –  Colpita da un pallettone uso caccia, mentre stava guidando la propria autovettura. La Questura di Siena, considerato il grave rischio corso ieri da una giovane donna sull’Autopalio,  comunica ora i provvedimenti intrapresi contro il bracconaggio.

Il Prefetto della città, dr. Renato Saccone, che ha seguito attentamente tutte le fasi della vicenda, ha ritenuto infatti opportuno sollecitare un rafforzamento dell’attività di vigilanza anti bracconaggio nella Provincia di Siena al fine di evitare il ripetersi di ulteriori episodi delittuosi.

In particolare, il Prefetto ha rivolto specifiche raccomandazioni ai Comandanti della Polizia Provinciale e del Corpo Forestale dello Stato affinchè venga intensificata tale vigilanza nelle zona interessata dall’evento e analoga interessamento al Comando Provinciale dei Carabinieri per un aumento della vigilanza in tutto il territorio della Provincia

Il tutto ha avuto origine dal ferimento , fortunatamente non grave, di una giovane donna che ieri, intorno alle ore 13.15, è stata colpita all’addome da un pallettone da caccia mentre transitava nell’Autopalio.

La 25enne senese, che viaggiava a bordo della propria autovettura con il finestrino lato passeggero aperto, uscendo dall’Autopalio a Siena Nord, direzione Sud, veniva improvvisamente raggiunta da un colpo di arma da fuoco proveniente dalla boscaglia adiacente. Immediatamente soccorsa e trasportata a “Le Scotte” , veniva curata e dimessa con prognosi di 20 giorni.

Sul posto oltre agli uomini della Volante che hanno effettuato i primi accertamenti e i rilievi di rito con l’aiuto della Polizia Scientifica, è intervenuta anche una pattuglia della Squadra Mobile che si sta occupando delle indagini ancora in corso. All’interno dell’autoveicolo veniva rinvenuta un’ogiva in piombo, presumibilmente sparata da un fucile caricato con colpi in uso per la caccia di frodo al cinghiale.

Informati dal 113, sul luogo dello sparo sono intervenuti anche i Carabinieri, gli uomini della Polizia Provinciale e del Corpo Forestale dello Stato che hanno subito dato avvio alle ricerche dell’autore dello sparo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati