caretta liberazione
GEAPRESS – E’ avvenuta stamane a Siculiana marina (AG)  la liberazione di una tartaruga Caretta caretta che era stata curata presso il Centro  Recupero Tartarughe Marine del WWF diretto dalla dott.ssa Daniela Freggi.

La liberazione è stata curata dagli operatori della Riserva di Torre Salsa gestita dal WWF.

La tartaruga era stata consegnata da alcuni pescatori. L’animale presentava un amo nell’esofago.

Alla liberazione erano presenti le Autorità locali, il Direttore della Ripartizione Faunistico Venatoria di Agrigento ed i volontari dell’associazione Marevivo che hanno aderito all’iniziativa. La buona riuscita della manifestazione è stata resa possibile grazie al coinvolgimento dei volontari che in questi giorni stanno partecipando ai campi del WWF di protezione delle tartarughe marine. Ragazzi  e ragazze, spiega il WWF, provenienti da più parti d’Italia.

Il WWF sottolinea la pericolosità della plastica presente in mare che potrebbe nuocere gravemente alla salute delle tartarughe. Secondo un recente studio nel Mediterraneo vi sarebbe un rifiuto di tal genere ogni quattro metri quadrati.  L’80% delle Tartarughe recuperate dal WWF rivela la presenza di frammenti di plastica e polistirolo ingeriti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati