cardellini
GEAPRESS – Dopo il sequestro avvenuto due giorni addietro in provincia di Trapani (vedi articolo GeaPress ) un nuovo intervento dell’Arma dei Carabinieri ha portato alla denuncia di tre persone ed alla liberazione di 45 cardellini.

I militari sono intervenuti questa volta a Militello Val Catania (CT). I cardellini, assieme agli attrezzi tipici dell’uccellagione, erano nascosti nel bagagliaio di una autovettura. Come già  nel precedente intervento nei pressi di Salemi (TP) anche in questo caso si è trattato di un posto di blocco.

Catania, Messina e soprattutto Palermo, rappresentano i principali mercati di vendita illegale di avifauna selvatica. Grave la situazione nel mercato domenicale del quartiere palermitano di Ballarò, di fatto tollerato dalla città. L’ultimo intervento del Corpo Forestale della Regione siciliana è ormai datato al marzo 2013. Ogni domenica mattina vengono venduti, impunemente, centinaia di uccelli protetti catturati in più province siciliane.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati