occhi cane
GEAPRESS – Un sito web specializzato nella diffusione di video e foto di sesso con animali. A denunciare il tutto ai Carabinieri di Montichiari (BS) è stato il Partito Protezione Animali il quale ha riferito di immagini raccapriccianti simbolo di una perversione che si spinge oltre il limite della civiltà.

Oltre a denunciare i titolari del sito il PPA ha chiesto alla Procura della Repubblica, l’immediato oscuramento del portale. Tra l’altro, riferisce nella sua nota il Partito, quanto diffuso era facilmente accessibile anche ai minorenni, non essendovi alcun divieto o avvertimento.

La zoorastia, aggiunge il PPA, sebbene illegale in Italia non lo sarebbe in altri paesi dell’Unione Europea.

La richiesta è ora rivolta al Parlamento Europeo: subito una legge che tuteli gli animali in maniera uniforme tra gli stati membri, vietando ogni forma di deroga ad esempio in merito ad usi e costumi.  Il Ministero dell’Istruzione Italiano è invece invitato a considerare l’opportunità di inserire nel programma scolastico obbligatorio un numero di ore definito “materia etica”.

Insegnare la giusta condotta civile e morale – ha commentato il  presidente nazionale del P.P.A. Fabrizio Catelli – di certo non farebbe male agli adolescenti, magari torneremo a vedere giovani che lasciano il posto agli anziani sui mezzi pubblici, guardano una partita di calcio senza picchiarsi e persone che smettono di usare gli animali per fare sesso“.

I dovuti ringraziamenti sono ora rivolti ai Carabinieri di Montichiari ed alla Polizia Postale per il rapido e sentito interve

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati