GEAPRESS – I Carabinieri del Comando Stazione di Scillato hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, cinque persone ritenute responsabili di attività venatoria in area vietata ed abbattimento di specie animale protetta.

Gli uomini dell’Arma, durante un servizio di perlustrazione del territorio in Contrada da Firrionello, notavano infatti cinque persone in attività di caccia. Il tutto all’interno di una zona ricadente nel Parco Regionale delle Madonie.

Nel corso del controllo, i militari si accorgevano della presenza, sul terreno, di un Istrice privo di vita. I successivi accertamenti avrebbero consentito di appurare come responsabili dell’abbattimento, proprio le cinque persone. Agghiaccinati le modalità. Il povero animale è stato verosimilmente uccisio, oltre che utilizzando i cani da caccia, anche a colpi di bastone.

Durante le attività, inoltre, si rilevava che uno dei cinque, un cantoniere stradale, per esercitare l’attività di caccia, si era allontanato dal luogo di lavoro. Per questo motivo nei suoi confronti è scattata anche una denuncia anche per truffa ai danni dello Stato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati