gatto

GEAPRESS – “Animal hoarding”, un termine inglese che, così come ricorda l’ENPA di Savona è traducibile i italiano come “accaparramento compulsivo di animali”. Un comportamento che viene attribuito a chi, partendo da una sola coppia di animali, di solito cani o gatti, li lascia riprodurre liberamente fino ad averne decine e a compromettere pesantemente sia la loro salute che la propria, nonché l’igiene della propria casa e di quella dei vicini.

Un caso, sia pur meno grave ed all’inizio, sarebbe stato in corso in provincia di Savona, dove si è arrivati ad avere 30 gatti in casa. La situazione era segnalata dai vicini di casa e del caso si stanno ora occupando i servizi sociali del Comune ed i volontari della Protezione Animali savonese.

Ottenuta la collaborazione del proprietario dei gatti, i volontari dell’ENPA hanno cominciato a prelevare gruppi di mici, portarli da un veterinario, farli sterilizzare e ricoverarli in postdegenza e curarli in attesa della guarigione e di una sistemazione definitiva. Alcuni gatti, sterilizzati e stabilizzati, sono già stati collocati presso famiglie adottive; per due di loro l’ENPA lancia un appello a chi potesse adottarne uno: sono visibili, oltreché in fotografia, presso la sede dell’associazione a Savona in via Cavour 48 r, dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, telefono 019 824735.

 

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati