GEAPRESS – Caduta a terra nel quartiere Legino di Savona. Una Poiana, rapace diurno di medie dimensioni, per il quale si sospetta una parassitosi. Una patologia che colpisce, a quanto pare, numerosi soggetti. Di certo, quella di Legino, è la quinta Poiana dall’inizio dell’anno.

Ad occuparsi di lei saranno i volontari dell’ENPA di Savona i quali sottolineano in un loro comunicato come queste parassitosi possono indebolire i poveri animali fino ad arrivare a non farli più volare e potersi così alimentare. Se guarirà, la Poiana verrà liberata nei pressi della zona dove è avvenuto il recupero. Già nei giorni scorsi, una seconda Poiana soccorsa dall’ENPA di Savona, è stata liberata. Quest’ultimo animale era stato recuperato due settimane addietro nei pressi della stazione di Pietra Ligure.

L’ENPA tiene altresì ad evidenziare una nota dolente sugli interventi che dovrebbero essere sostenuti dalla Provincia. La stessa ha già segnalato come il contributo, già di per se insufficiente per far fronte ai soccorsi annui (1877 nel corso del 2012), non sarà garantito.

Gli interventi continueranno a spese dell’associazione. Interventi che richiedono però somme di denaro di non poco conto. Tra medicinali, visite veterinarie, oltre allo stesso recupero, la Poiana di Legino ha già impegnato 200 euro. Gli animali soccorsi dall’inizio dell’anno, sono invece 135.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati