astore
GEAPRESS – Nuovo recupero di un animale selvatico, attuato dai volontari della Protezione Animali savonese.

Questa volta ad essere messo in salvo, è stato un raro e maestoso astore rinvenuto dalla Polizia Provinciale ai margini della strada tra Bardineto e Calizzano (SV). I volontari dell’ENPA hanno subito provveduto al trasporto presso un centro veterinario genovese specializzato in fauna selvatica. Putroppo ogni sforzo si è rivelato vano; le precarie condizioni del povero animale non hanno permesso ai medici di poterlo salvare.

Si trattava di un giovane maschio che aveva riportato una vasta lesione esposta ad un’ala. I veterinari stanno cercando di capire se la ferita mortale sia dovuta ad un urto contro un ostacolo o alla fucilata di un bracconiere.

L’Astore, evidenzia l’ENPA di Savona, è un volatile molto robusto ed agile, che vive in boschi con grandi alberi, dove di destreggia abilmente nel cacciare. Le sue prese, a terra, sono scoiattoli, lepri e piccoli mammiferi. Cause della sua rarefazione sono il bracconaggio, il furto dei piccoli nei nidi ed i bocconi avvelenati.

ENPA è sempre in attesa che Provincia e Regione, in questa fase delicata di passaggio delle competenze, si facciano carico del soccorso della fauna selvatica o direttamente con proprio personale o con convenzioni. Nel frattempo, se si vogliono salvare animali in difficoltà, intervengono sempre e soltanto i volontari dell’ENPA.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati