balestrucci
GEAPRESS – Un nido di balestrucci (famiglia delle rondini) è caduto a terra, non si sa se per il vento o per azione di qualche malintenzionato, in una piazza centrale di Finale Ligure (SV). Ne da comunicazione l’ENPA di Savona che rileva come i tre uccellini sono stati soccorsi dai volontari della sezione savonese che li stanno ora faticosamente crescendo provvedendo a circa 10 imbocchi al giorno.

I nidi di tutti gli uccelli sui tetti e sulle pareti degli edifici sono protetti in modo assoluto dalle leggi ed è vietato asportarli o farli cadere durante la stagione della cova e dell’accudimento dei piccoli da parte dei genitori. ENPA chiede a tutti coloro che assistono a tali ignobili reati di segnalare immediatamente il fatto ad un qualsiasi organo di polizia, che è obbligato ad intervenire e denunziare i responsabili.

Durante l’estate ogni giorno i volontari dell’ENPA sono chiamati ad intervenire nel finalese a soccorrere animali selvatici feriti o in difficoltà; e ogni volta, spesso due o tre al giorno, i volontari devono partire da Savona con un’auto per recuperare gli animali; una spesa (compreso il pedaggio autostradale) ed un impiego di tempo notevoli, poiché in zona non si trova, tra i tanti animalisti presenti, un gruppo che voglia farsi carico di questa incombenza che diventa ogni anno più pesante. Situazione identica nell’albenganese, dove l’appello per trovare in dono o prestito un automezzo per i recuperi è andato vergognosamente  a vuoto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati