nidiacei sv
GEAPRESS – Nella strada delle Fornaci. E’ questo il luogo dove da anni si registrano maltrattamenti ed uccisioni di animali. A darne comunicazione è la Protezione Animali di Savona, mentre a farne le spese sarebbero colombi, tortore, passeri e gatti.

Ieri i fatti si sono nuovamente  ripetuti. I volontari, infatti, hanno raccolto i corpi di una decina di piccoli di colombo, che qualcuno aveva fatto cadere dai nidi che si trovano negli anfratti del ponte ferroviario; un’altra decina, anch’essi morti, erano stipati in un sacchetto di plastica buttano vicino ad un cassonetto.

Negli anni scorsi, negli stessi luoghi, si sono verificati ripetuti avvelenamenti di colombi, tortore, passeri e gatti, morti dopo atroci agonie, o ritrovamenti di piccioni con ferite mortali, probabilmente “colpevoli” di sporcare le auto parcheggiate in zona.

Le guardie zoofile dell’ENPA stanno conducendo gli accertamenti per raccogliere le prove necessarie a denunciare il colpevole; si spera che le sue azioni siano state riprese da una delle telecamere di sorveglianza della zona; chi potesse collaborare è pregato di telefonare allo 019 824735 (10-12, 17-19) o inviare una mail a savona@enpa.org.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati