allocchi
GEAPRESS – Ancora in buona parte coperti dal piumino dei pulcini, ma ormai in grado di allontanarsi dal nido ricavato in qualche foro dell’albero scelto nei pressi di Stellanello, in provincia di Savona. E’ bastata però una folata di vento per fare precipitare i due allocchi che sono stati subito soccorsi dai volontari della Protezione Aninale.

L’Allocco è un rapace notturno ancora comune negli ambienti a lui idonei. Nidifica in cavità di alberi, rovine  o edifici. Purtroppo, nel caso di Stellanello,  i tentativi di individuare il nido, si sono rivelati vani.

Ai volontari dell’ENPA savonese non è rimasto altro da fare che provvedere al recupero e ricoverare i due rapaci notturni nel reparto di cura che l’associazione gestisce presso la sede di Savona. Qui, precisa l’ENPA, verranno sottoposti ad un non facile percorso di svezzamento ed abilitazione al volo. Il tutto finalizzato alla successiva liberazione.

Con la primavera, torna a ribadire l’ENPA, aumentano in modo esponenziale le richieste di soccorso di animali selvatici feriti o in difficoltà. Centoventi nel solo mese di aprile e già 330 quest’anno. Gli interventi sono di competenza della Provincia, che non ha però ancora rinnovato la convenzione con l’ENPA. Un impegno gravoso, per i volontari, che vengono con continuità coinvolti nelle richieste di soccorso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati