gabbiano reale
GEAPRESS – Ferito ad un’ala e caduto sui binari della ferrovia del porto di Savona. Il gabbiano reale era così rimasto immobilizzato tra le rotaie sul ponte di via Boito.

In tal maniera, riferisce l’ENPA di Savona, sarebbe stato stritolato dal primo convoglio di passaggio se ad accorgersi dei suoi penosi tentativi di liberarsi non fosse stato un abitante di un palazzo prospiciente, che ha avvertito i volontari della Protezione Animali. Subito, però, si sono prospettate le difficoltà per un fattivo intervento. La zona, infatti, risultava inaccessibile e per questo si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco, che lo hanno raggiunto, messo in un trasportino e calato tra le braccia dei volontari.

Si tratta di un gabbiano adulto, ora in cura presso la sede dell’ENPA, che ringrazia vivamente i Vigili del Fuoco. Secondo gli animalisti si tratta dell’unico organismo pubblico davvero disponibile nel salvataggio della fauna selvatica ferita o in difficoltà. L’associazione, ente privato e privo di finanziamenti statali, è infatti da sola a sostenere questo impegno davvero enorme per attività e costi che le permette di soccorrere oltre duemila animali all’anno, che dovrebbe invece per legge svolgere la Provincia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati