GEAPRESS – Hanno rischiato di finire nel trituratore dell’immondizia. Qualora fossero scampate dal mezzo, il destino avrebbe loro riservato una morte di stenti in discarica.

Qualcuno, infatti, aveva chiuso le quattro piccole cavie all’interno di una scatola disposta nel cassonetto dell’immondizia della centrale piazza Bologna a Savona. Per fortuna una persona ha avvertito la presenza dei poveri animali. A quanto pare le ha sentito agitare ed incuriosito ha aperto quella scatola.

Quattro cavia terrorizzate, oltre che affamate ed assetate.

Sono ora in cura presso la Protezione Animali savonese che provvederà poi ad affidarle ad una volontaria dell’associazione.

L’ENPA spera, tramite la diffusione della foto, di potere avere informazioni utili su chi si è reso responsabile dell’abbandono. Per la Protezione Animali si tratta dell’ennesimo episodio di scorretto comportamento verso gli animali. Episodi per fortuna in diminuzione, ma che comprovano ancora una volta come non tutti avvertono l’impegno morale di accudire per tutta la vita gli animali. “Nessuno li obbliga a tenerli – afferma l’ENPA – ma almeno, prima di prenderli in casa, teneteli bene“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati