gheppio
GEAPRESS – Numerosi soccorsi di rapaci feriti, spesso da fucilate, che preoccupano l’ENPA di Savona. Un mese, quello di novembre, solitamente di “tregua” dopo gli abbandoni estivi ma che invece  è stato caratterizzato da un susseguirsi di interventi antibracconaggio.

Per la Protezione Animali non si può fare a meno di associare l’intensificazione del bracconaggio con la smobilitazione della Polizia provinciale.

Nei giorni scorsi i volontari, sempre soli e senza aiuti, hanno soccorso una femmina di falco Gheppio, ferita gravemente ad un’ala. L’intervento è avvenuto a Toirano. Purtroppo l’animale non è sopravvissuto. Si spera, invece, per uno Sparviere recuperato a Casanova, sulle alture di Varazze, anch’esso ferito ad un’ala.

L’ ENPA ha inviato alla Regione Liguria il resoconto degli interventi e delle spese sostenute nel 2014 per soccorrere e curare oltre duemila animali selvatici, sperando che ora, con l’assegnazione dell’assessorato competente ad un savonese, la giunta Toti si faccia carico degli obblighi che la legge gli impone, rinnovando la convenzione con l’associazione, scaduta a fine 2012.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati