pecore gregge
GEAPRESS – Roghi che in molti casi sono il frutto di eventi dolosi. Pericolosi criminali incuranti delle gravissime conseguenze che le loro azioni causano ai danni della natura e degli animali.

Lo afferma la Lega Nazionale per la Difesa del cane secondo la quale gli incendi possono altresì essere dovuti a disattenzione da parte di chi accende un fuoco o un falò o semplicemente butta una sigaretta accesa dal finestrino dell’auto. Gesti purtroppo consueti che, con la complicità delle alte temperature e della sterpaglia secca, possono tramutarsi in vere e proprie tragedie.

Nei giorni scorsi un terribile incendio di natura probabilmente dolosa è divampato nelle campagne di Domusnovas in Sardegna mettendo in serio pericolo un gregge di pecore. Animali accalcati disperatamente contro il recinto dove erano custoditi, nel tentativo di scappare dalle fiamme che li circondavano. Fortunatamente, secondo quanto riportato dalla stampa locale, il rogo è stato domato abbastanza velocemente e al tempo stesso il pastore è riuscito a portare in salvo le pecore.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane sta preparando una denuncia contro ignoti per questo drammatico avvenimento, anche nel tentativo di mantenere alta l’attenzione e la vigilanza su un fenomeno che purtroppo si ripete costantemente ogni anno, distruggendo ettari di natura e vegetazione e mettendo in pericolo la vita di tanti animali di ogni specie che rimangono vittime del fuoco o che non hanno più il loro habitat in cui vivere serenamente.

LNDC raccomanda a tutti gli amanti della natura e degli animali di evitare di accendere fuochi e falò perché in un attimo possono andare fuori controllo e segnalare immediatamente ai Vigili del Fuoco eventuali roghi a cui dovessero assistere, anche in fase iniziale. Particolare attenzione anche ai mozziconi di sigaretta che non vanno buttati a terra o lanciati dai finestrini delle auto, nemmeno se spenti, ma sempre negli appositi contenitori dei rifiuti o utilizzando un ecoastuccio tascabile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati