cavallino
GEAPRESS – Non solo la frattura di una zampa ma anche la perdita di un occhio per il pony recuperato ieri nelle campagne di Sant’Antimo (NA) da una volontaria del posto (vedi articolo GeaPress ).

A raccogliere per conto dell’ENPA la segnalazione è stata Rosaria Vardaro, della sezione di Napoli della Protezione Animali

Dopo un primo trasporto a Giugliano (NA) con l’ipotesi dell’ intervento, per il cavallino si è potuta scongiurare la possibilità dell’abbattimento. Come riferisce l’ENPA di Napoli non è vero che i cavalli con l’arto fratturato devono essere abbattuti: dipende dai punti di frattura e dal tipo di frattura.

L’ENPA sottolinea come le fratture delle ossa del carpo, sono abbastanza comuni nei cavalli che si allenano attivamente. A seconda della frattura il cavallo può essere curato in tempi brevi o più lunghi. Purtroppo alcune fratture provocano tempi di guaritura esageratamente lunghi e non sempre efficaci. Inoltre  un cavallo  recuperato non potrà di certo correre come prima.

Attualmente, grazie all’intervento della Presidente Nazionale Carla Rocchi, del veterinario Enpa dell’unità d’intervento nazionale delle guardie zoofile  Giovanni Ferrara e di Rosaria Vardaro, il pony è stato dato in affidamento all’Enpa per i successivi interventi e per le riabilitazioni.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati