circo tendone
GEAPRESS – C’erano pure tigri (tra cui un incrocio con il leone), ma anche elefanti e giraffe tra gli animali controllati dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente del Corpo Forestale dello Stato del Parco Nazionale del Vesuvio, unitamente al Servizio Territoriale CITES di Napoli e al personale veterinario specializzato dell’Azienda Sanitaria Locale, all’interno di un circo attendato nei giorni scorsi a Sant’Anastasia (NA).

La Forestale non ha diffuso il nome del circo ma parrebbe che l’irregolarità riscontrata sia stata in merito  alla somministrazione delle bevande. Lattine scadute ed assenza di specifica autorizzazione alla somministrazione e alla vendita. Questo quanto si è appreso da fonte inquirente. I Servizi Veterinari avrebbero così provveduto alla chiusura dell’esercizio che potrà però riaprire una volta rilasciata l’apposita autorizzazione.

Tutto a posto, in base all’attuale legislazione, sulle autorizzazioni Cites ed in merito al benessere degli animali. Sul circo in questione erano a quanto pare sorte delle preoccupazioni sullo smaltimento dei rifiuti anche per la particolare area ove era attendato e  ricadente nel Parco Nazionale del Vesuvio. Anche su questo, però, non sarebbero emerse irregolarità.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati