GEAPRESS – Circa 500 ricci sono tornati in mare grazie al nuovo intervento della Guardia Costiera di Trapani congiunto al personale della Delegazione di Spiaggia di San Vito lo Capo (TP). Un nuovo sequestro, che fa seguito a quello di alcuni giorni addietro concluso con la liberazione di 300 ricci (vedi articolo GeaPress).

Nella mattinata di oggi il personale militare imbarcato sull’Unità CP2202 ha infatti scoperto alcuni pescatori non professionisti in località Cala Mancina. Il “bottino” era rappresentato dai 500 ricci. Per i diportisti la contestazione di una sanzione amministrativa pari a 4000 euro più altri 2754 euro per il natante a motore non risultato abilitato a tale attività.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati