GEAPRESS – Sono stati sorpresi ieri mattina dai militari della Guardia Costiera di San Vito lo Capo (TP) mentre, in area portuale, cercavano di occultare i ricci di mare appena prelevati. Si trattava di pescatori non professionisti, che stavano nascondendo il pescato illecitamente catturato all’interno della propria autovettura.

La Guardia Costiera li ha colti così in flagranza, contestando loro ben 4000 euro di sanzione amministrativa. Tutti i ricci sono stati invece liberati di nuovo in mare grazie all’ausilio di una motobarca. Il personale della Guardia Costiera è intervenuto nell’ambito dei controlli predisposti per reprimere gli illeciti in materia di pesca abusiva.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati