GEAPRESS – Ancora problemi alla Fiera di San Gregorio (CT) dove ogni Lunedì dell’Angelo si svolge una manifestazione che ha comportato, fino all’anno scorso, esposizione e vendita di animali. Lo stesso Comune si è poi impegnato, per l’edizione svoltasi ieri, a vietare la vendita ed a limitare l’esibizione a bovini, suini ed ovini.

Ieri, fin dalle cinque del mattino, era presente la Polizia Municipale ed il suo Comandante dott. Giuseppe Pennisi, le Guardie Zoofile dell’ENPA con il Responsabile Aldo Paradiso, Il Corpo Forestale della Regione siciliana ed i Veterinari dell’ASL Catania. Presenti, con un loro volantinaggio, anche attivisti dell’associazione Liberaction.

Tranne una nota stonata rilevata nel comunicato dell’ENPA di Catania, ovvero che il Comune non avrebbe espressamente rigettato le richieste di vendita, tutto sembrava andare per il meglio. Poi, il venditore di pulcini ed anatroccoli, si è piazzato in strada ed a quanto pare sono sorti i primi problemi. Non senza difficoltà si è comunque riusciti a farlo allontanare, quando, lungo le vie della fiera, sono apparse delle persone con i tipici contenitori in cartone per il trasporto di uccelli. Il venditore, invece di andar via, si era sistemato in una via secondaria. Niente da fare. Nuove insistenze ma infine, grazie all’arrivo dei Carabinieri, l’allontanamento del camion.

Il venditore, invece, non si sarebbe  allontanato molto, visto che intorno alle 11.00 veniva nuovamente notato dagli attivisti di Liberaction. Qui l’aggressione da parte di quattro persone, forse tutti commercianti, nei confronti di uno degli attivisti di Liberaction. Al pronto soccorso è stata rilasciata una prognosi di sette giorni. Gli attivisti di Liberaction sono ora amareggiati per quanto successo ed accusano il Comune sia della mancata emanazione dell’Ordinanza che in merito ai controlli.

L’ENPA, che esprime la solidarietà agli attivisti di Liberaction, precisa che fin dalle prime ore del mattino è stato attuato l’allontanamento dei venditori abusivi ma l’incredibile ostinazione del venditore di pulcini ha richiesto più interventi specifici, l’ultimo dei quali si era creduto risolutivo, tanto che gli stessi organi di controllo si erano allontanati. Ed invece l’aggressione all’attivista di Liberaction e, sempre secondo il comunicato dell’ENPA, la fuga dei venditori facendo cadera a terra un Agente della Polizia Municipale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

N.B.: nella ricostruzione degli attivisti di Liberaction che hanno assistito all’aggressione del volontario, due Vigili avrebbero tentato di separare gli aggressori dall’aggredito. Quest’ultimo è poi finito in terra.