cavallo morto
GEAPRESS – Quattro cavalli uccisi a colpi di lupara nei pressi dell’area archeologica di Monte Jato, in provincia di Palermo.

Si tratterebbe di tre femmine gravide ed un giovane maschio. Del caso si stanno ora occupando i Carabinieri.

Nulla ancora è stato diffuso sulla proprietà degli animali e le motivazioni del probabile attentato. L’area in oggetto è nota, oltre che per i resti archeologici, anche per il particolare contesto mafioso nel quale è inserita.

Nelle  recenti indagini dei Carabinieri sugli assetti criminali locali, si è evinta la presenza di congreghe ancora potenti e legate ai più arcaici rituali della mafia agricola.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati