canarini e cardellini
GEAPRESS – Si svolgerà il prossimo ferragosto a San Giuseppe Jato la tradizionale fiera degli animali di Ferragosto, risultata, nel recente passato, oggetto di intervento del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

A ricordare i possibili rischi di commerci di fauna sia esotica che selvatica ci ha pensato il WWF che invita le autorità ad usare tutti gli strumenti di prevenzione necessaria ad evitare il maltrattamento e il traffico illegale di animali.

In particolare, l’esortazione è rivolta al sindaco della cittadina del Palermitano, ma anche alla Prefettura e agli uomini del corpo forestale.

Lo scorso anno attivisti del Wwf, durante un mirato sopralluogo in fiera – denuncia Pietro Ciulla, presidente del Wwf Sicilia Nord-Occidentale – hanno segnalato numerosissime illegalità diffuse: dalla vendita di fauna protetta come cardellini, tartarughe terrestri, pitoni, calandre, coturnici di Sicilia, al maltrattamento degli animali, detenuti in condizioni estreme, chiusi in piccolissime gabbie senza acqua e sotto il sole, fino alla vendita senza emissione di scontrino fiscale”.

Il Wwf, dunque, chiede al sindaco e a tutte le autorità di vigilanza, di adottare ogni misura preventiva per evitare che anche quest’anno si possa ripetere quanto accaduto nella scorsa edizione della fiera zootecnica.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati