pastore tedesco
GEAPRESS – Abbandonato nella campagna di San Cataldo (CL), dopo una vita passata in casa. Di questo i volontari dell’OIPA di Caltanissetta ne sono certi. Parecchi giorni, forse settimane, passate a cercare cibo ed acqua nell’assolata compagna siciliana senza che nessuno si sia preso cura di lui.

Non abituato alla vita di strada ha rischiato di morire di stenti. “Quando lo abbiamo recuperato – riferisce a GeaPress Fabio Calì, Responsabile OPIA di Caltanissetta – pesava intorno ai 15 chili. Pelle ed ossa con una grave ferita alla zampa ormai divorata dai vermi“.

Francesco, questo il nome che è stato dato al cane, ha all’incirca cinque anni. E’ salvo grazie ai volontari ed al Medico Veterinario che si è preso cura di lui. La strada del’adozione non è ancora immediata. Francesco ha ripreso un po’ di peso e da un paio di giorni ha avuto permesso di lasciare la stanza dove è stato ricoverato per potersi godere delle brevi passeggiate. Da Milano è arrivata una prima voce per l’adozione, ma ancora è prematuro poterne parlare.

Questa la mail diffusa dall’OIPA per venire incontro alle esigenze di Francesco e, si spera, per una sua futura adozione: caltanissetta@oipa.org

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati