barbagianni
GEAPRESS – Per gabbia aveva un cartone. Il povero Barbagianni vedeva il mondo attraverso una grata metallica che sostituiva in parte un lato dell’improvvisato contenitore per uccelli. A ritrovarlo in tali condizioni, unitamente ad un  verdone (passeriforme fringillide protetto dalla legge) sono state le Guardie del WWF di Salerno.

Il tutto è stato rinvenuto in un balcone di un elegante palazzo nel centro di Salerno.

Ad accorgersi del povero rapace notturno era stata una signora che aveva poi segnalato il quotidiano bubolare che proveniva da quel palazzo. Immediato l’intervento delle Guardie del WWF che hanno documentato l’incredibile situazione. Grazie all’intervento dei Carabinieri della locale Stazione di Fratte, ieri pomeriggio è avvenuto il sequestro dei due uccelli e la denuncia per maltrattamento di animali e illecita detenzione di fauna selvatica oltretutto protetta dalla legge.

Dai primi accertamenti, sembrerebbe che il rapace venisse alimentato con delle lucertole. Venivano catturate dal detentore del rapace, ora denunciato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati