Potrebbero essere state avvelenate le sette tigri del Circo Nikulin. Il tutto in sei mesi. A rilevarlo è l’agenzia russa Novosti che riporta le dichiarazioni dell’addestratore. La stessa Agenzia avanza l’ipotesi che gli animali possono essere divenute vittime di un rivale del circo.

Tutte le tigri erano dei giovani e nessuno di loro, stante quanto dichiarato dai circensi, presentava problemi di salute.

Bagdasarova, questo il nome del responsabile circense, riferisce altresì che ad essersi salvata è solo una giovane tigre che, a quanto pare, non aveva “talento”. Un fatto che potrebbe avvalorare la tesi di un avvelenamento…da rivale. Il numero con le tigri era costituito da sette animali. Azzerato, dunque.

Curiosa la soluzione trovata dai circensi per individuare l’ineffabile colpevole. Sempre in base a quanto riportato dall’Agenzia Novosti, si sarebbero rivolti ad un sensitivo. In attesa, dunque, di individuare trascendenti piste.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati