girfalco
GEAPRESS – Due uomini sono stati arrestati dalla polizia russa nella Regione Autonoma Ebraica, incastonata agli estremi confini orientali con la Cina. I due, la cui identità è tenuta segreta, sono accusati di avere contrabbandato  19 Girfalchi. La notizia, diffusa oggi dall’Agenzia Rianovosti, completa con il valore stimato dei 19 animali, ovvero equivalente a 670.000 dollari. Uno degli uccelli, però, è stato rinvenuto morto.

In Russia rimarrebbero non oltre 1000 di questi falchi mentre pochi dubbi si nutrono sul fatto che la destinazione finale non era il mercato interno russo. Non è dato però sapere sulla nazionalità dei due contrabbandieri anche se nel 2012 due diplomatici arabi sono stati accusati di contrabbandare ben 49 uccelli rari. Non vennero però processati grazie all’immunità diplomatica.

Il Girfalco è molto richiesto nel mondo della falconeria. Nei paesi arabi ognuno di tali uccelli può essere valutato fino a 100.000 dollari.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati