novellame gc
GEAPRESS – Sequestro di novellame di sarda operato dalla Guardia Costiera di Corigliano Calabro. I militari sono intervenuti a Rossano Scalo (CS) nell’ambito dell’attività messa in campo per contrastare i danni all’ecosistema marino.

Agli ordini del Capo del compartimento marittimo, il Capitano di fregata (CP) Francesco PERROTTI, la Guardia Costiera ha sequestrato, nella giornata di ieri, 30 chilogrammi di novellame di sarda contenuti in quattro cassette di plastica.
Il pescato, giudicato dall’ASL non commestibile per via del cattivo stato di conservazione, è stato avviato alla distruzione.

Dell’accaduto è stata immediatamente informata la competente Autorità giudiziaria e denunciata una persona a piede libero per violazione dell’art. 7 comma 1 lettera a) del D.Lgs.n. 4/2012  e del Reg.(CE)  1967/2006.

L’indiscriminato sfruttamento del novellame di sarda è da tempo vietato dalla normativa comunitaria e nazionale ed i controlli, intensificati dall’inizio dell’anno, continueranno nei prossimi giorni.

La Guardia costiera ricorda che, oltre alla pesca ed alla commercializzazione, del novellame è vietata anche la mera detenzione.