Gli agenti della Polizia Provinciale del distaccamento di Corigliano, durante un servizio mirato alla prevenzione e repressione degli atti di bracconaggio, hanno sorpreso in flagranza di reato, in località Zolfara di Rossano, un cacciatore, residente del luogo, mentre esercitava la caccia, in forma vagante, alle allodole, facendo uso di un richiamo acustico elettromagnetico.

Il personale operante quindi procedeva alla denuncia del cacciatore alla Procura della Repubblica di Rossano, per violazione alle norme che regolano l’attività venatoria ed al sequestro di un fucile da caccia, di diverse munizioni, della fauna abbattuta e dell’apparato acustico.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati