cucciolo foca
GEAPRESS – Si svolgerà venerdì 10 maggio dalle ore 15.00 alle 18.00, innanzi l’Ambasciata del Canada di via Salaria 243 a Roma, la manifestazione di protesta contro l’annuale uccisione dei cuccioli di foca. L’iniziativa è indetta dall’associazione Roma for Animals.

Secondo gli animalisti il Canada è il paese che maggiormente contribuisce alla strage delle foche. Nel 2007, riferisce Roma for Animals,la quota fissata dal Governo canadese era di 270.000 cuccioli di foca mentre per nel 2008 è stata elevata a 275.000 su una popolazione che le stesse autorità governative stimano in circa  5.500.000 animali.

Molti paesi, tra i quali Russia, Unione Europea e Messico, hanno vietato l’importazione dei derivati di foca. Ancora non definiti, dopo quasi due anni, i tentativi di accordi commerciali con la Cina. Basterebbe ancora poco per sopprimere tale caccia, ma il Governo canadese continua ad autorizzarla.

Come è possibile, si chiede Roma for Animals,  che nel 2013 avvenga ancora tutto ciò?

Dunque “per dire no a questo abominio“, Roma for Animals da appuntamento in via Salaria presso la rappresentanza diplomatica canadese.  L’intento è quello di consegnare all’Ambasciatore una lettera di protesta che invita a sospendere il massacro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati