poiana polizia
GEAPRESS – È stata un’agente della Polizia di Stato libera dal servizio a notare il rapace all’interno di un’auto, nelle prime ore del pomeriggio.  La poliziotta, dopo avere aspettato e  constatando che nessuno si faceva vivo, da deciso di chiedere l’intervento del 113.

Sono così arrivati sul posto gli agenti del commissariato Tor Carbone che hanno a sua volta constatato come l’animale era stato legato alla leva del cambio. La Polizia di Stato sottolinea come proprio questa condizione l’avrebbe costretta a tentare di liberarsi sbattendo le ali e cercando di rompere con il becco gli anelli che gli erano stati messi sulle zampe per agganciare la corda cui era legato.

I finestrini della macchina, sottolinea sempre la Polizia di Stato, erano chiusi ed il rapace risultava alla vista privo di cibo ed acqua. L’abitacolo, inoltre, era pieno dei suoi stessi escrementi.

Chiesto l’intervento di un veterinario della ASL è stato possibile determinare la specie di appartenenza come una “Poiana di Harris”. Non essendo stato possibile rintracciare né il proprietario dell’animale né quello dell’auto, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, è stato rotto un vetro dell’auto e liberato il rapace.

La Poiana, una volta verificate le sue condizioni di salute, è stata affidata ad un Centro di Recupero Fauna Selvatica.

Solo in serata un uomo si è presentato negli uffici del commissariato per reclamare l’animale. In questo modo è stato possibile identificare il responsabile dell’incuria del rapace, che dovrà ora rispondere dell’accusa di maltrattamento di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati