GEAPRESS – Si svolgerà domani a Roma dalle 15 alle 17 davanti all’Istituto Superiore di Sanita’ in viale Regina Elena 299 , la manifestazione organizzata dal PAE contro l’utilizzo degli animali per la ricerca scientifica ed a favore delle metodologie che non usano animali.

Secondo gli organizzatori sarebbe proprio l’Istituto Superiore di Sanità ad avallare, sostenendola, la sperimentazione animale accusata dagli animalisti di ignorare i metodi sostitutivi all’uso degli animali. Anzi, secondo Stefano Fuccelli, Presidente del PAE, l’Istituto Superiore di Sanità non informerebbe circa i danni di questo sistema. Il riferimento è alle vittime della sperimentazione animale. Fuccelli, infatti, sottolinea come a suo dire le case farmaceutiche potrebbero immettere nel mercato sostanze che, qualora causa di danni alla salute umana, non arrecherebbero di fatto problemi alle ditte produttrici perché protette dalla legge.

Accuse di informazione carente anche nei confronti della Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) che, sempre ad avviso del PAE, non informerebbe in maniera adeguata sul ritiro dalla vendita di farmaci. Secondo il PAE ne verrebbero ritirati un paio a settimana. Un fallimento di sperimentazione, dunque. Anzi, per Fuccelli sarebbe il poco desiderabile risultato di inciuci tra lobby del farmaco e politici conniventi. Una pratica euristica di ricerca poiché non predittiva per il genere umano.

Dunque, domani pomeriggio la manifestazione di protesta. Il tutto, ricorda il PAE, con l’imminente entrata in vigore della direttiva europea 63/2010. Per il PAE  una legge crudele, vergognosa ed assurda.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati