argo
GEAPRESS – Era diventato molto famoso, a seguito della sua particolare storia. Il “cane che vola”, così era stato chiamato, si trovava in via della Bufalotta prima che, il 21  agosto scorso, venisse prelevato e portato  nel canile comunale di Roma Muratella.

Su Internet e You Tube il suo video (vedi articolo GeaPress e VIDEO), in appena 15 giorni, ha raggiunto le 60.000 visualizzazioni. E così le immagini di questo cane straordinario, paralizzato sul posteriore, che ha sviluppato una camminata tutta sua concentrata sull’utilizzo esclusivo delle zampe anteriori, hanno raggiunto una bella famiglia romana che ha subito contattato il canile della Muratella di Roma e lo ha adottato.
Enrico e Gabriella lo hanno voluto accogliere nella loro casa e la loro cagnolina Bella – dopo le necessarie prove di compatibilità effettuate dal personale Educatori ed Adozioni AVCPP –  si è subito adattata al nuovo membro della famiglia, con il quale va perfettamente d’accordo.

Argo è anche risultato positivo alla leishmania ed Enrico e Gabriella – seguendo le indicazioni dei veterinari ASLRMD –  seguiranno ora la terapia che gli è stata impostata. Una volta stabilizzata la leishmania, si potrà pensare alla sua sterilizzazione e ad eventuali visite specialistiche per affrontare il problema ortopedico che lo affligge: e se ci sarà la possibilità di aiutarlo a recuperare l’utilizzo di tutti e 4 gli arti, ogni strada verrà intrapresa.

L’Associazione Volontari Canile di Porta Portese ringrazia tutti i giornali ed i mezzi di comunicazione di massa che hanno dato così tanto risalto alla storia di questo cane straordinario, permettendogli, in appena 2 settimane, di incontrare una famiglia dolcissima che ha aperto le porte della propria casa e del proprio cuore.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati