pappagallo
GEAPRESS – Protesta dell’ENPA di Roma  in merito ad una recente esposizione di animali. In particolare la Protezione Animali  ha chiesto di verificare se effettivamente il Comune ha patrocinato l’esposizione di svoltasi questo fine settimana. Ad avviso della Protezione Animali si sarebbe messa in questa maniera una “pietra tombale alla cultura del rispetto degli animali, che ha negli ultimi venti anni contraddistinto la città“. Il tutto dopo grandi battaglie e conquiste sul piano dei diritti degli animali.

Critiche molto forti nei confronti dell’esposizione. Secondo quanto denunciato nel suo comunicato dalla Protezione Animali sarebbero stati presenti cani con orecchie tagliate, suoni elevati oltre che armadillo, suricati e grandi pappagalli. Nei manifesti ci sarebbe proprio il patrocinio del Comune di Roma.

La manifestazione, però, avrebbe goduto dei nulla osta veterinari così come sembra essere avvenuto da parte dell’Ufficio Benessere Animali. Oggetto di intervento delle Guardie Zoofile dell’ENPA sarebbe però l’atto autorizzatorio del Sindaco.

Se l’assenza di autorizzazione dovesse essere confermata dagli accertamenti in corso – riferisce la nota dell’ENPA –  ci troveremmo innanzi ad un atto grave“. La manifestazione divenuta oggetto di critiche si è svolta a pagamento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati