animaliberationday
GEAPRESS – Domenica  28 aprile, si svolgerà a Roma l’Animal Liberation Day, marcia organizzata dal Coordinamento Antispecista insieme ad Animal Amnesty, per celebrare una data che secondo gli organizzatori è ormai “storica per il movimento in difesa dei diritti animali“.

Nello stesso giorno del 2012, infatti, a Montichiari (BS), nel noto allevamento di Green Hill, vennero liberati alcuni cani beagle che erano destinati ai laboratori della sperimentazione animale.  Per gli animalisti si è trattato della “più importante liberazione animale della storia“.

Quei momenti e quelle immagini di cuccioli liberati e passati attraverso il filo spinato, sono diventati icone per tutto il movimento di liberazione animale – hanno dichiarato gli organizzatori – e noi crediamo che quel giorno verrà ricordato per molto tempo“.

Dunque il 28 aprile diventi la “Giornata della Liberazione Animale”.

La richiesta degli animalisti, che sarà supportata dalle migliaia di persone attese in occasione della marcia, è quella di chiedere al Governo di fermare la vivisezione, “altrimenti detta sperimentazione animale“. Per Animal Amnesty e Coordinamento Antispecista  “una falsa scienza dannosa anche per l’essere umano“.

L’appuntamento è dunque fissato a Roma, per domenica  28 Aprile, in Piazza della Repubblica, dalle ore 14:00

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati