Continua l’occupazione del Parco canile di Roma, Vitina ex Poverello. I volontari sono barricati all’interno della struttura per impedire la deportazione dei 130 cani ancora ospitati. Obiettivo è altresì l’urgente apertura di una Conferenza di Servizi al fine di mettere tutti gli attori intorno ad un tavolo e trovare soluzioni alle prescrizioni della ASL RMC.

Nel frattempo volontari e operatori postano su facebook e su you tube il racconto dell’occupazione, minuto per minuto, con video ed informazioni su quanto sta accadendo. Pioggia o grandine, fanno presente dall’AVCPP (Associazione Volontari Canile Porta Portese), i cani sono all’asciutto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati