a e
GEAPRESS – Animal Equality ha invitato in Italia per una conferenza dal titolo ‘Più di 35 anni dalla parte degli animali’ l’attore ed attivista Chris DeRose, fondatore dell’organizzazione statunitense Last Chance For Animals, autore di ‘A muso duro’ (edito in Italia da Cosmopolis), protagonista da oltre 35 anni di azioni eclatanti in opposizione alla sperimentazione animale e di indagini negli ambiti più oscuri della criminalità organizzata legata al commercio di animali da affezione.

Attraverso il suo racconto, tradotto in italiano per tutti, verranno ripercorsi in particolare due episodi che hanno segnato dei momenti storici per il movimento per i diritti degli animali negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Si inizia con la liberazione di Britches, scimmietta salvata da un laboratorio dell’Università della California nel quale era sottoposta ad un esperimento che prevedeva la sutura forzata degli occhi. Era il 20 aprile del 1985.

Il racconto toccherà a seguire le indagini sui ‘B Dealers’ che hanno portato ad ostacolare diversi rivenditori di ‘categoria B’, ovvero i gestori di veri e propri canili in cui è possibile, negli Stati Uniti, mantenere i cani per poi rivenderli ai laboratori di ricerca. Attraverso le investigazioni sotto copertura durate anni, Chris DeRose e gli attivisti di Last Chance For Animals hanno scoperto un vero e proprio commercio clandestino di cani rubati alle famiglie o prelevati dalle strade, per poi essere rivenduti ai laboratori di ricerca. L’indagine è diventata un documentario intitolato ‘Dealing Dogs – Commerciando Cani’ realizzato dalla nota casa di produzione statunitense HBO che ripercorre tutte le tappe della storia fino al suo toccante finale, la chiusura di uno dei canili lager indagati e il salvataggio dei cani in quel momento presenti nella struttura.

Tutto questo verrà raccontato dalla vibrante e toccante voce di Chris DeRose, che ha vissuto in prima persona esperienze storiche importanti per
l’odierno movimento per i diritti animali ma non solo, anche per il movimento per i diritti civili che tutt’oggi attraverso la disobbedienza civile non violenta cerca di porre all’attenzione delle persone le urgenti richieste per dei concreti cambiamenti sociali.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati