guardia costiera sequestro
GEAPRESS – Continua l’attività di vigilanza e controllo da parte della Capitaneria di porto di Rimini in materia di pesca.

Gli uomini della Capitaneria di porto, al comando del Capitano di Fregata Domenico Santisi, organizzati in pattuglie impegnate in controlli a mare e a terra, hanno stamani posto sotto sequestro circa 300 chilogrammi di molluschi (vongole e lumachine di mare) sottomisura.

I controlli, precisa la Capitaneri di Porto, si inquadrano nella più ampia attività sulla filiera della pesca, coordinata dal Centro Controllo Pesca della Direzione Marittima di Ravenna, con il fine di contrastate la vendita di speci protette oltre che di rilevare eventuali casi di cattiva conservazione del pescato e frodi in commercio.

I soggetti ritenuti responsabili, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria e il prodotto ittico sequestrato è stato immediatamente rigettato in mare dalla motovedetta CP842, perché ancora in stato vitale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati.