corno rinoceronte
GEAPRESS – Poche o nulle le novità in merito al sequestro di numerosi corni di rinoceronte avvenuto nella repubblica Ceca la scorsa settimana. Per tale intervento di polizia, infatti, era stata annunciata per oggi una conferenza stampa. La notizia, riportata dall’Agenzia CTK, riferiva di sedici persone arrestate.

Nessuna importante novità è però stata rilasciata in merito alla nazionalità dei sospetti, mentre appare certo che la banda avesse collegamenti con il Sud Africa da dove, cioè, provenivano i corni di rinoceronte.

Il valore dei 24 corni di rinoceronte si aggirerebbe intorno ai cinque milioni di dollari. Non è da escludere che anche in questo caso sia stata tentata l’importazione giustificata con improbabili trofei di caccia  per scopi non commerciali.

L’unica informazione di rilevo, però, è relativa alla probabile destinazione, ovvero il sud est asiatico. Praticamente certo, in questo caso, l’uso del corno come prodotto a fini medicamentosi anche se gli effetti terapeutici, così come più volte ribadito anche dalle stesse autorità sanitarie di quei paesi, sono nulli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati