cacciatore
GEAPRESS – Gli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Rende hanno nei giorni scorsi deferito all’autorità giudiziaria competente un cacciatore di Rende per attività venatoria illegale.

La denuncia è avvenuta durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione di illecita attività venatoria,  svolto in località “S.Biase” del Comune di Rende. In quella occasione, infatti, gli uomini del Corpo Forestale  hanno sorpreso il  cacciatore che aveva da poco abbattuto un giovane colombaccio (Columba palumbus, Linneo). Il tutto in periodo non consentito per la specie.

Per tale motivo oltre a deferire l’uomo si è provveduto al sequestro del  fucile semiautomatico calibro dodici con cui l’uomo praticava tale attività, 40 cartucce e il colombaccio appena abbattuto.  Il cacciatore alla vista dei forestali ha dapprima cercato di allontanarsi e successivamente di nascondere la selvaggina ma è stato fermato dal personale intervenuto che gli ha contestato i reati sopra elencati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati