Otto persone denunciate, sei container, tre furgoni e due discariche abusive poste sotto sequestro. Questo il bilancio dell’operazione condotta dal Corpo Forestale in collaborazione con l’Interpol, con al centro un ricchissimo traffico di rifiuti speciali, prevalentemente componenti di elettronica ed elettrodomestici, che dalla provincia di Reggio Emilia si avviavano verso l’Africa. In tutto tre operazioni di polizia che hanno condotto alla denuncia di alcuni congolesi, un napoletano ed un cittadino olandese proprietario di una ditta di import export.