tonno spadini
GEAPRESS – Nuovo intervento dei militari della Guardia Costiera di Reggio Calabria a tutela della fauna marina ed in modo particolare del tonno rosso e del pesce spada. Si tratta, spiega la Guardia Costiera, di pesci ancora molto richiesti a livello locale.

L’attività di polizia marittima ha interessato nello scorso fine settimana il tratto di mare a sud di Capo Spartivento ed ha portato al rinvenimento in mare di attrezzi da pesca non consentiti, atti alla cattura di specie pelagiche nel corso del periodo di fermo biologico. Sono così state sottoposte a sequestro amministrativo sia reti da posta derivanti (per un totale di circa due chilometri) che attrezzi da pesca tipo “palangari” derivanti aventi una lunghezza complessiva di circa 12 chilometri.

Per quanto riguarda il pescato sono stati sequestrati 20 esemplari di tonno rosso ed un pesce spada sotto misura oltre che 24 tonnetti “alletterati”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati