La villa, Villa Puricelli, era stata donata al Comune da un cittadino venti anni fa, ma nelle casse pubbliche  le risorse per pagare dei giardinieri proprio non ci sono.
Il parco è di 14 mila metri quadri, allora il Sindaco ha “assunto” quattro caprette che si occuperanno proprio del parco.
Le caprette, tre femmine ed un maschio, sono state acquistate con una colletta e, a dire del primo cittadino, “avranno a disposizione un bel posticino nelle vecchie stalle ed,in futuro, un recinto dove trascorrere le ore libere…dal lavoro“.
Speriamo che sia vero e, soprattutto, che possano godere in futuro anche di un trattamento pensionistico e che una volta diventate “inutili” non finiscano nel più vicino macello.
Pare che l’utilizzo delle capre-giardinieri sia diffuso nella zona, esempi simili sono presenti a Bergamo Alta e Pizzighettone.