Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Noci, lo scorso 20 aprile hanno operato il sequestro di fabbricato in corso di costruzione in località “San Michele Piccolo” del Comune di Putignano, zona agricola sottoposta a vincolo paesaggistico.

L’opera edilizia, che stava determinando una trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, è stata realizzata in cemento armato all’interno di uno scavo ed era composta da una cisterna interrata e da un locale adiacente seminterrato della superficie complessiva di 135 mq circa; il tutto è stato creato in assenza del permesso di costruire ed in assenza dell’autorizzazione paesaggistica.

Poiché tutte le opere sono state realizzate in cemento armato, è stata contestata altresì la violazione alla normativa specifica che disciplina le opere di conglomerato cementizio armato e alle norme per la costruzione in zone sismiche (il Comune di Putignano rientra nella III classe di sismicità così come previsto da una Delibera Regionale del 2004).

Il proprietario dell’immobile, originario di Putignano, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati