ulivi gioia del colle
GEAPRESS – Con la Legge Regionale 19 luglio 2013, n. 19, recante “Norme in materia di riordino degli organismi collegiali operanti a livello tecnico-amministrativo e consultivo e di semplificazione dei procedimenti amministrativi” il Consiglio Regionale pugliese compie quello che il WWF Puglia ha definito come “l’ennesimo atto scellerato verso il paesaggio degli ulivi monumentali”.

Dal 19 luglio di quest’anno, a tutti gli ulivi e agli uliveti monumentali pugliesi, tutelati dalla Legge 14/2007, decadranno i vincoli di tutela, nel caso venissero approvati piani attuativi di strumenti urbanistici generali (precedenti o postumi alla legge). “Questa notizia – commenta il WWF Puglia – è di una gravità inaudita“. Ancor più grave, per gli ambientalisti,  è però il contesto normativo nel quale è stata inserita, ovvero l’articolo 8 della L.R. 19/2009 che ha avuto come obiettivo precipuo il riordino e la semplificazione dei procedimenti amministrativi. L’articolo otto sarebbe stato approvato con emendamento in Consiglio Regionale, di matrice politica bipartisan.

Il WWF denuncia i gravi comportamenti del Consiglio Regionale  contro la storia, la cultura e il paesaggio pugliese, rappresentato dagli esemplari di ulivo secolari.  Gli ambientalisti annunciano ora il ricorso nelle sedi opportune.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati