premio margherita hack
GEAPRESS – Fulvio Mamone Capria, presidente della Lipu-Birdlife Italia, ha ricevuto ieri a Venezia, nello storico palazzo Falier, il Premio Margherita Hack per la categoria “impegno animalista”.

Il premio, istituito di recente e ideato dal manager Salvo Nugnes in ricordo della straordinaria amica scienziata e astrofisica, che ha lasciato un segno indelebile nella storia italiana, è diviso in più categorie ed è stato assegnato a chi si è particolarmente distinto nel campo della scienza, dei diritti civili, della cultura, del sociale, dell’impegno animalista e dell’arte.

L’iniziativa, patrocinata dall’Inaf (Istituto Nazionale di Astrofisica), vanta un comitato di esperti e intellettuali italiani, presieduto dal sociologo Francesco Alberoni, e composto da personalità autorevoli come il fisico e divulgatore Antonino Zichichi, il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, il direttore del quotidiano La Repubblica Ezio Mauro e il fondatore della Comunità Exodus Don Antonio Mazzi.

Per la categoria “Impegno animalista” Don Antonio Mazzi ha voluto premiare Fulvio Mamone Capria (Presidente della Lipu) “per il costante impegno nella tutela e difesa degli animali“. Un modo per sottolineare l’attenzione e l’amore che Margherita Hack – convinta vegetariana – aveva anche per gli animali.
«Sono particolarmente onorato di ricevere questo riconoscimento – ha commentato il presidente Lipu – che simbolicamente condividerò con tutti gli attivisti dell’associazione che da 50 anni difendono la natura in Italia”.

È un premio che va all’associazione per le centinaia di migliaia di animali salvati in questi anni, per le oasi e riserve gestite con attenzione alla biodiversità, per le migliaia di famiglie e di bambini coinvolti nei programmi di cultura ambientale e di formazione, per le ore trascorse a vigilare sulla fauna selvatica da parte delle guardie venatorie, per le migliaia di trappole rimosse durante i campi antibracconaggio, per le politiche di sostenibilità ambientale che cerchiamo di far conoscere alla politica e a chi governa il Paese. E’ un riconoscimento per andare avanti – conclude Mamone Capria – essere fiduciosi che la propria azione sia di conforto a una natura e ai suoi animali troppo spesso offesa, maltrattata, violata”.

GLI ALTRI PREMIATI:
Nella Categoria “Cultura” Francesco Alberoni (Presidente di giuria) ha premiato Alessandro Bertante (scrittore), con la motivazione “Per il suo impegno nella comprensione di una società multietnica e multilingue”. Nella categoria “Arte”, Vittorio Sgarbi ha premiato Filippo Dobrilla (scultore) con la motivazione “Per l’innato estro e talento creativo”. Per quanto riguarda la categoria “Scienze”, Antonino Zichichi ha premiato Augusto Sagnotti (professore e scienziato) con la motivazione: “Per il contributo alla divulgazione scientifica”. Infine, per la categoria “Sociale”, Ezio Mauro ha premiato Barbara De Rossi (attrice e conduttrice televisiva). Motivazione: “Per la fervida battaglia contro la violenza sulle donne”
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati