corni
GEAPRESS – Il WWF lo scorso 15 gennaio lo aveva detto a proposito dei traffici di animali esotici o loro parti. Un corno di rinoceronte, ad esempio, potrebbe passare per l’Europa ed essere poi in Vietnam in 48 ore (vedi articolo GeaPress ).Il riferimento era alla risoluzione approvata dal Parlamento europeo che si propone, tra l’altro, di inasprire i controlli alle frontiere.

Proprio di alcune ore addietro la notizia del ritrovamento all’aeroporto di Praga di due corni di rinoceronte. La destinazione, così come comunicato dalle autorità doganali e ripreso dalle agenzia sia locali che estere, era proprio il mercato nero del sud est asiatico.

I due corni, del peso poco inferiore ai sette chili, erano nascosti in un pacco contenente materiali elettrici. Sempre secondo le autorità ceche, si tratterebbe di corna di rinoceronte bianco meridionale ed il valore dovrebbe aggirarsi sui 360.000 dollari.

La Repubblica ceca non è nuova a sequestri di questo genere. Nello scorso luglio vennero sequestrati ben 23 corni del valore di circa 5 milioni di dollari (vedi articolo GeaPress ).

Nello stesso mese avvenne anche il ritrovamento di due scheletri completi di tigre. Erano diritti nel sud est asiatico.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati