gabbiano lenza
GEAPRESS – Trovato con la zampa stritolata. Questa la fine di un gabbiano rinvenuto dalla Protezione Animali a Portovado (SV). L’ENPA, infatti, riporta di una dolorosa e lenta tortura subita dal povero animale a seguito del probabile abbandono di una lenza lungo la spiaggia.

Chissà dove era rimasto attorcigliato con quell’arnese, ma di certo era da giorni sofferente tanto da essere atterrato, ormai allo stremo delle forze, vicino ad un distributore di benzina.

Immediatamente ricorverato, il Veterinario dell’ENPA non ha potuto fare altro che prendere atto della zampa ormai quasi necrotica e di fatto in via di distacco. Si è così dovuto procedere all’amputazione ma per fortuna l’altra zampa è integra e per questo non è escluso che l’animale possa tornare libero. In natura, in più occasioni, sono stati osservati gabbiani con una sola zampa.

Secondo l’ENPA, però, Sono decine i gabbiani ed i colombi, intrappolati dalle lenze o trafitti dagli ami dei pescatori, che vengono soccorsi ogni anno. Per la Protezione Animali sono vittime del malcostume e indifferenza. Un numero di pescatori che, secondo i dati riportati dagli animalisti, ammonterebbe in tutta la Liguria a bel 163.000. Si tratta dei cosiddetti pescatori sportivi, ovvero “dilettanti”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati